Il Garante dell’informazione è:

Pietro Ferrari Vivaldi
Tel. 0187 439005         Mob. 335 1788197
mail: p.ferrarivivaldi@comune.mulazzo.ms.it
pec: comune.mulazzo.ms@halleycert.it

Il garante dell’informazione e partecipazione è stato nominato, ai sensi dell’articolo 37 della legge regionale 10 novembre 2014, n. 65, “Norme per il governo del territorio”, con determinazione del Responsabile del Servizio Gestione del Territorio e dell’Ambiente n. 213 del 30/11/2016.


L’attività è svolta ai sensi dell’articolo 38 (Funzioni del garante dell’informazione e della partecipazione), comma 2 della suddetta legge, del Decreto del Presidente della Giunta regionale 14 febbraio 2017, n. 4/R “Regolamento di attuazione dell’articolo 36, comma 4 della legge regionale 10 novembre 2014, n. 65 (Norme per il governo del territorio). Informazione e partecipazione alla formazione degli atti di governo del territorio. Funzioni del garante dell’informazione e della partecipazione” e della delibera della Giunta Regionale n. 1112 del 16 ottobre 2017 “Approvazione delle linee guida sui livelli partecipativi ai sensi dell’articolo 36, comma 5, della L.R. 65/2014 (Norme per il Governo del territorio) e dell’articolo 17 del regolamento 4/R/2017”.

La Variante al Regolamento Urbanistico rientra, ai sensi dell’articolo 30 della L.R. n. 65/2014, nelle varianti semplificate al regolamento urbanistico ed è soggetta al procedimento per l’adozione di cui all’articolo 32 della medesima legge.

Infatti, ai sensi dell’articolo 222 (Disposizioni transitorie generali e specifiche per i comuni dotati di regolamento urbanistico vigente alla data del 27 novembre 2014), comma 2 bis della L.R. n. 65/2014, nei cinque anni successivi all’entrata in vigore della legge i comuni dotati di regolamento urbanistico vigente alla data del 27 novembre 2014 possono adottare ed approvare varianti al piano strutturale e al regolamento urbanistico che contengono anche previsioni di impegno di suolo non edificato all’esterno del perimetro del territorio urbanizzato.

L’articolo 3 “Livelli partecipativi uniformi per tutti gli atti di governo del territorio” dell’Allegato A alla delibera della Giunta Regionale n. 1112 del 16 ottobre 2017 dispone che “…Costituisce livello partecipativo di tutti gli atti di governo del territorio la previsione, fin dal programma delle attività di informazione e partecipazione, delle seguenti modalità partecipative: a) Sintesi dei contenuti propri dell’atto di governo del territorio, come definiti al momento dell’avvio del procedimento, quale documento di introduzione al processo partecipativo, diretto a garantire una maggiore accessibilità e comprensibilità dello stesso; b) Creazione della pagina web del garante nella quale indicare e inserire l’indirizzo di posta elettronica del garante, il programma delle attività di informazione e partecipazione, il documento di cui alla precedente lettera a) e il costante aggiornamento delle attività in itinere; c) Almeno una forma di partecipazione digitale, in quanto potenzialmente idonea a raggiungere chiunque abbia interesse a partecipare indipendentemente dalla scala e tipologia di piano; d) Uno o più incontri pubblici, adeguatamente e tempestivamente pubblicizzati. 3. Ai sensi dell’articolo 4, comma 3, del regolamento 4/R/2017, spetta al garante graduare e adeguare le modalità partecipative ulteriori, e comunque nel rispetto di quelle di cui al comma 2, in base alla scala territoriale di pianificazione e alla dimensione e tipologia degli interessi coinvolti.

PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLA VARIANTE SEMPLIFICATA AL REGOLAMENTO URBANISTICO – ART. 32, L.R. 65/2014

Attività del Garante dell’Informazione

19-08-2018
Avviso ai cittadini finalizzato ad informare che l’AC ha intenzione di procedere alla modifica del proprio Regolamento Urbanistico mediante la redazione di una “Variante semplificata”
>> vai alla pagina

20/01/2017
Avviso ai cittadini per invitarli all’incontro di giovedì 2 febbraio 2017, ore 18.00, con l’A.C. e con i progettisti presso la sede comunale
>> vai alla pagina

19/01/2018
Avviso ai cittadini per invitarli a partecipare ad un nuovo incontro fissato in data 26/01/2018 con l’A.C. e con i progettisti presso la sede comunale.
>> vai alla pagina

Rapporto del Garante dell’informazione e della partecipazione