Indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti dell’amministrazione

(art. 33, c. 1, d.lgs. n. 33/2013 così  modificato dall’art. 29 comma 1 D.Lgs. 25 maggio 2016 n. 97)

L’indicatore di tempestività dei pagamenti è definito in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base all’importo delle fatture pagate.

Ammontare complessivo dei debiti

L’articolo 33 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, come modificato dal D.Lgs. 97/2016, prevede che oltre l’indicatore annuale e trimestrale di tempestività dei pagamenti le amministrazioni pubblichino anche l’ammontare complessivo dei debiti e il numero delle imprese creditri.

Anno 2020: debito residuo commerciale al 31-12-2020

Anno 2019: Debito residuo commerciale al 31-12-2019

Anno 2018

Anno 2017: